Caccia - / - Pesce

American Micropredator: che cos'è la malattia dello spreco cronico?

È facile vedere un coyote, un leone di montagna o un lupo come una minaccia immediata al numero locale di cervi e alci. Ma la natura insidiosa della malattia da deperimento cronico è un destino molto peggiore per i nostri cervidi - e la minaccia è reale.



Credit: Doug Smith, Yellowstone National Park

La malattia da deperimento cronico (CWD) è una malattia da prioni, che è fondamentalmente diverso dalla maggior parte delle malattie che affrontiamo. Una volta che CWD entra nell'ambiente, è lì per anni e forse decenni. E la CWD è altamente contagiosa e sempre fatale in un modo brutto e terribile.

L'imminente legge sugli stanziamenti per l'agricoltura della Camera del 2020 ristabilirebbe i finanziamenti federali per la CWD fornendo 15 milioni di dollari alle agenzie statali per la sorveglianza e i test. L'importo attuale di $ 2,5 milioni fa ben poco per affrontare l'ampliamento della CWD negli Stati Uniti.

Per capire meglio come funziona la CWD e perché ha bisogno di questo finanziamento, abbattiamo i meccanismi del contagio, cosa fanno i prioni per i cervi e le azioni che i cacciatori possono intraprendere per aiutare a frenare l'espansione della CWD.

Come funziona la malattia da deperimento cronico

La stessa parola 'prione' è una combinazione di proteine ​​e infezione. Le malattie da prioni sono piuttosto rare e diverse dalle infezioni batteriche e dai virus. Comprendere le differenze vitali nel funzionamento delle CWD è fondamentale per la gestione della malattia.

A differenza delle malattie batteriche o virali, i prioni sono proteine ​​non viventi che sono strutturalmente compromesse o mal ripiegate. Quando queste proteine ​​mal ripiegate entrano nel corpo di un cervo, si scontrano con altre proteine ​​vitali per la normale funzione.

A sua volta, ciò fa sì che le proteine ​​normali si pieghino male e diventino infettive. L'eventuale accumulo di queste proteine ​​mal ripiegate provoca terribili sintomi neurologici. La CWD termina con la morte di tutti gli animali colpiti.

Una volta che i cervi sono infettati da CWD, i prioni altamente contagiosi si liberano dai cervi colpiti in vari modi. I cervi sani possono raccogliere i prioni attraverso l'esposizione alla saliva, all'urina e alla materia fecale o in qualsiasi punto in cui un altro cervo si è lasciato alle spalle questi prioni.

Gli scavengers possono anche diffondere prioni attraverso la loro materia fecale. Questo è stato documentato in coyote e corvi.

Prioni nel paesaggio

Più cervi infetti in una zona, più concentrati sono i prioni in quella zona. Questo è il motivo per cui l'industria cervicale domestica e la pratica dell'alimentazione e dell'esca sono potenziali vettori della CWD.

Un gran numero di cervi in ​​una zona aumenta notevolmente la probabilità di diffusione e prevalenza della malattia sul paesaggio.



Il seguente fatto è difficile (ma necessario) da capire: a differenza di batteri o virus che generalmente necessitano di un ospite, i prioni non sopravvivono.

Se un cervo interessato sta pascolando, ogni morso lascia dietro di sé la saliva infetta da prioni. Quei prioni siedono semplicemente lì fino a quando il prossimo cervo arriva e li raccoglie. E ricomincia il nefasto processo di ripiegamento errato.

La ricerca mostra che i prioni possono esistere nell'ambiente fino a 16 anni ed è probabile che abbiamo quel numero semplicemente perché non abbiamo fatto abbastanza ricerche a lungo termine sulla malattia.

Cosa significa questo? Significa che una volta che un particolare paesaggio contiene cervi affetti da CWD, il contagio persiste molto tempo dopo che i cervi se ne sono andati. La terra stessa diventa l'ospite della malattia. Ed è incredibilmente difficile rimuovere i prioni o, in termini scientifici, denaturarli.

Nei laboratori, gli scienziati denaturano il materiale che viene a contatto con i prioni incenerendo gli oggetti a 270 gradi Fahrenheit per 4,5 ore. E anche questo non è una garanzia. È una cosa difficile da tirare fuori sul campo di grano locale.

Detto semplicemente, il prione CWD è quasi impossibile da distruggere e denaturare una volta che si trova nell'ambiente.

La malattia stessa: encefalite spongiforme

L'accumulo di prioni avviene per un lungo periodo di incubazione. Durante questo periodo di incubazione, i cervi appaiono completamente sani, agiscono normalmente e perdono costantemente i prioni. Al momento, la ricerca mostra che ci vogliono circa 2 anni affinché i cervi arrivino al punto di degenerazione neurologica.

Ma i cervi colpiti hanno vissuto fino a 5 anni, perdendo costantemente la malattia nel corso di quel periodo. Lo fanno più volte al giorno quando mangiano, urinano e defecano.

Sarebbe l'ideale se i cervi affetti da CWD subissero una morte rapida, ma non è così. Popolazioni di cervi apparentemente sane possono viaggiare per anni bombe a tempo sul paesaggio.

Quindi, come muoiono i cervi colpiti? I prioni alla fine si accumulano, producendo formaggio svizzero di cervelli di animali e la loro funzione neurologica fallisce.

I cervi alla fine della durata della CWD possono essere trovati intensamente sbavanti, abbassare la testa, apparire svogliati, camminare in schemi prestabiliti per lunghi periodi di tempo, mostrando riluttanza a mangiare, bere abbondanti quantità di acqua, urinare costantemente e soffrire intensamente.

È una morte che nessun essere vivente dovrebbe subire. Ed è un destino che ogni cervo affetto da CWD deve affrontare. Una volta che il cervo colpito muore, il suo sistema scheletrico continua a contenere prioni. Ovunque vadano quei resti scheletrici, così segue CWD.

Cosa possono fare i cacciatori

La CWD esiste in 25 stati e in più province del Canada. I cacciatori probabilmente svolgono un ruolo attraverso il trasporto di carcasse oltre confine. E sta a noi diventare parte della gestione della CWD.

Questo è importante non solo per le future generazioni di cacciatori ma anche per le future popolazioni di cervidi americani. La mappa qui sotto mostra dove esisteva CWD a partire da marzo 2017 e la sua crescita.

Quindi, quali sono alcune cose che possiamo fare queste informazioni?

Sostieni il tuo piano di gestione degli stati, anche se ciò significa caccia aggressiva e abbattimento delle popolazioni di cervi vicino a casi di test positivi. La quantità genera qualità, ma la quantità genera prioni in cervi positivi per CWD.

Se caccia fuori dallo stato, conosci le tue normative. Puoi trovare un elenco di registri CWD per stati e province qui.

spia di blocco del cavo

Non portare carcasse intere oltre il confine, assicurati di disossare i tuoi animali e di testare gli animali se ne hai l'opportunità.

Modifica la tua strategia di caccia tradizionale. Se si tratta di riunire i cervi con le esche e 'lasciarli crescere' nelle aree positive per le CWD, prendere in considerazione un approccio diverso. Ascolta l'agricoltore del Wisconsin Doug Duren e l'esperto di CWD Bryan Richards ne discutono con Steven Rinella e Joe Rogan.

Usa il livello CWD di onX Hunts per determinare se stai cacciando in una zona CWD positiva.

Leggi i pensieri del Center for Disease Control and Prevention sulla trasmissione all'uomo, che non è ancora avvenuto ma è riconosciuto come una possibilità.


Che domande hai su CWD? Fateci sapere nei commenti.